Cosa Visitare

PRENOTA ONLINE

Htlbooking
Alcune delle località da visitare nei dintorni

Dintorni

FIRENZE – 60 km

Culla del Rinascimento

Si trova in una posizione scenografica, al centro di un’ampia conca ad anfiteatro, circondata su tre lati dalle incantevoli colline argillose. E’ universalmente riconosciuta come città dell’Arte, con un inestimabile patrimonio di architetture, dipinti, sculture, memorie storiche e scientifiche.

SIENA – 15 km

Città medievale

Una città caratterizzata da uno stile fortemente medievale, immersa tra le valli dei fiumi Arbia, Merse ed Elsa e tra le colline del Chianti, la Montagnola e le Crete Senesi. Vanta un patrimonio artistico e culturale immenso, dovuto in gran parte alla fioritura, tra il XIII e il XV secolo della Scuola Senese di pittura. Estremamente famosa per il suo Palio che si svolge 2 volte l’anno, il 6 luglio ed il 16 agosto.

VOLTERRA – 40 km

Città dell’alabastro

Arroccata su un colle Volterra domina tutto il territorio circostante. Famosa per l’estrazione e la lavorazione dell’alabastro è una città antichissima; possiede elementi etruschi incastonati nelle sue eterne mura, antiche rovine romane ed edifici medievali.

BADIA A ISOLA – 2 km

Un borgo nato da un’abbazia

Borgo sorto attorno all’Abbazia romanica di S.Salvatore eretta nel Xl secolo dai Benedettini Cluniacensi, con facciata ornata da arcatelle e interno a tre navate divise da colonne alternate a pilastri cruciformi. Interessante il fonte battesimale del XV secolo e il chiostro monastico ora in degrado.

MONTERIGGIONI – 6 km

Il borgo fortificato

Di forma ovale, con 570 metri di possenti mura e 14 torri rompitratta a base quadrata, ora parzialmente mozzate. Fu costruito dai Senesi tra il 1212 e il 1219 a difesa del proprio territorio. Dante Alighieri nella Divina Commedia al canto XXXI dell’Inferno paragona le alte e possenti torri del Castello di Monteriggioni agli smisurati giganti che circondavano il pozzo di accesso al nono cerchio. Interessante in tal senso la festa medievale che si celebra annualmente nella seconda settimana di luglio, dove tra artigiani al lavoro, menestrelli, saltimbanchi, dame e giullari, vini speziati e cibi di antica ricetta, scudi di Monteriggioni come moneta e saio come vestito ci si può sentire davvero nel medioevo.

COLLE VAL D’ELSA – 8 km

Città del cristallo

 Le sua origine è medievale, anche se si trovano delle testimonianze etrusche, nella parte alta si possono osservare i resti delle mura del sec. XIII e la casa torre dove pare sia nato Arnolfo di Cambio. Interessanti anche la Chiesa di S.Agostino progettata dal Sangallo, il Duomo in stile barocco, ed il Museo Archeologico Bandinelli che conserva interessanti reperti di origine etrusca, provenienti dalla Necropoli di Monteriggioni.

CASTELLINA IN CHIANTI – 17 km

Città della Lega del Chianti

Fu un borgo fortificato facente parte della Lega del Chianti. Interessante la Rocca con il suo possente torrione trecentesco e Palazzo Ugolini (sec.XVI), il Tumulo di Montecalvario e la Necropoli del Poggino entrambe di origine etrusca.

SAN GIMIGNANO – 23 km

Città delle torri

San Gimignano è tutt’ora circondata dalle mura duecentesche e con le sue undici torri conserva intatto l’aspetto di comune medievale. Prestigioso monumento di S.Gimignano è la Collegiata (sec.XII) dove sono custodite opere di Jacopo Della Quercia, Domenico Ghirlandaio, Barna Da Siena, etc.. Interessanti anche il Palazzo del Podestà, il Museo Civico all’interno del Palazzo del Popolo e la chiesa di S.Jacopo probabilmente appartenuta all’ordine dei Templari.

SAN GALGANO – 37 km

La spada nella roccia

 Le Un antica abbazia con pianta a croce latina e tre navate, i suoi particolari architettonici lasceranno qualsiasi suo visitatore senza fiato. A poche centinaia di metri su una collina si trova la Cappela di Montesiepi, al centro della quale si trova una spada di origini medievali conficcata in un masso roccioso che emerge dal pavimento.

IL LUOGO
LA STORIA
L'OSPITALITA'
CERIMONIE
COSA VISITARE
POSIZIONE